Seleziona una pagina

Per un passante casuale o per un cliente che entra in negozio per la prima volta, la vetrina rappresenta il nostro biglietto da visita: basta uno sguardo per capire cosa vendiamo e qual è il nostro stile di lavoro. La vetrina dev’essere accattivante, è come l’abito che indossiamo: dice subito a tutti chi siamo, è una prima presentazione di quello che è presente in negozio. È importante, quindi, riuscire a far sì che la vetrina parli di noi al mondo esterno in modo da attrarre più persone possibili. Se la vetrina riesce a catturare l’attenzione della clientela, allora anche la clientela sarà “catturata”! Attraverso la vetrina il negoziante comunica in modo non verbale con il mondo esterno.

Ma esiste anche una “comunicazione verbale” in vetrina: è una delle strade che utilizzano molti commercianti i quali, grazie all’aiuto di visual designer esperti, ricorrono all’ideazione di messaggi e slogan pubblicitari in vetrina, accattivanti e di forte impatto giocando sull’ “impulso recettivo” dei potenziali clienti.

Dalla proposta dei negozianti ad avvicinarsi e dare un’occhiata attraverso la vetrina (Go on, take a peek trough this window and have a look.)

all’invito ad entrare nel negozio con un Ciao, piacere di Conoscerti! (Hi, nice to meet you!)
1 okcry

all’amore che si nutre nel fare il caffè che la città ha il piacere di bere (We love to make coffee for the city that loves to drink it)
3 ok

alla constatazione di Cenerentola che un nuovo paio di scarpe possa cambiare la tua vita (Cinderella proves that a new pair of shoes can change your life!)
4 ok

all’esortazione del marito a non comprare niente di quello che la moglie desidera (Your husband just called : he said “Buy anything you want”).
5 ok

Pin It on Pinterest

Share This