Seleziona una pagina

La Fortezza da Basso di Firenze ha ospitato, come ogni anno, una nuova edizione della fiera più importante nel campo della moda, la 89esima edizione del Pitti Uomo (12-15 gennaio).

 Il filo conduttore di questa edizione? Generations, ovvero l’idea di raccontare le mille sfaccettature della moda che nasce proprio dalla simultaneità delle tante e differenti generazioni che la fanno e la vivono. Senza confini, età, generi ed etichette in un melting pot sempre più veloce e contemporaneo.

Le collezioni uomo hanno fatto luce sulle numerose ed eclettiche tendenze moda del prossimo autunno-inverno 2016-2017. Un mix eterogeneo di pezzi, capi e accessori in una pluralità di stili e ispirazioni. Ma come sarà l’uomo del prossimo autunno – inverno 2016-2017?
Armani ha voluto rimarcare uno stile a cui lo stilista ha sempre tenuto fede, distinguibile, senza mai curarsi delle critiche. L’abito destrutturato, le sfumature di grigio che davvero hanno fatto la storia di un guardaroba impeccabile, e ancora la giacca doppiopetto, i pantaloni morbidi e quella tonalità di blue che tra i primi il designer piacentino, ma milanese d’adozione, ha decretato come la nuance per la sera più elegante: questo è l’uomo Armani.{gallery}pitti uomo armani{/gallery} Corneliani ci propone un uomo degli anni Quaranta: la vita del pantalone si alza, le spalle delle giacche si allargano, il rever è più esplicito, la palette predilige i i marroni. L’uomo Corneliani costruisce il proprio stile osservando il guardaroba di quegli anni, lo studia, lo fa proprio, ma al contempo lo rielabora attraverso una chiave più contemporanea. Le linee allora appaiono meno impostate o rigide, il cappotto è decostruito, si fa morbido, si porta annodandolo in vita, il trench di nylon è leggerissimo. L’eleganza del passato diventa punto di partenza di una collezione che rivisita i tagli e le linee di una volta per farle rivivere in chiave contemporanea. {gallery}pitti uomo corneliani{/gallery} Bottega Veneta esalta uno stile eclettico, un‘eleganza fluida che viene declinata in più modi, passando con sofisticatissima noncuranza dall’ensemble dal taglio raffinato, magari di un irresistibile verde bottiglia, al giubbetto giovane e sportivo, dalla fantasia allegramente scozzese a neri che potremmo quasi definire fatali.{gallery}pitti uomo bottega veneta{/gallery}

Pin It on Pinterest

Share This